Trova i ladri in casa e li uccide tutti. Non sarà processato

Negli Stati Uniti la legittima difesa è un concetto assoluto, inviolabile. E lo dimostra una vicenda che arriva dall’Oklahoma, dove un ragazzo ha ucciso tre rapinatori, uno alla volta, tre giovani ladri che si erano introdotti nel cuore della notte all’interno della casa dei suoi genitori. Li ha ammazzati con un fucile semiautomatico. Ad uccidere i ladri è stato Zacarhy Peters, 23 anni, senza alcun precedente penale e, come rivela Il Giornale, studente modello al Tulsa Community College. E per quelle tre vittime, per i tre ladri che ha ucciso all’interno di casa sua, non riceverà né un avviso di garanzia né men che meno dovrà andare a processo. Il procuratore capo della contea di Wagoner di comune accordo con lo sceriffo locale ha deciso di scagionare il diretto interessato da ogni accusa poiché ha agito per legittima difesa e poiché Zachary ha regolare porto d’armi.

Uno scenario completamente diverso dall’Italia, dove invece i ladri la fanno franca e se la vittima reagisce uccidendoli o anche solo ferendoli, rischia il carcere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *