Zuckerberg: “riparerò i troppi errori”

Mark Zuckerberg, nei suoi buoni propositi di inizio anno si ripromette di riparare ai “troppi errori” di Facebook in relazione al rispetto delle sue politiche e alla prevenzione del cattivo uso dei suoi strumenti.

Facebook ha molto lavoro da fare nel proteggerci dagli abusi e dall’odio, e nel difenderci dalle ingerenze di certi Paesi o essere sicuri che il tempo trascorso su Facebook sia tempo ben speso”, scrive in un post Mark.

Lo scorso anno Facebook si è vista accusare di non lottare abbastanza efficacemente contro i contenuti discutibili, come gli appelli all’odio, l’apologia del terrorismo o le fake news.

“La mia sfida personale per il 2018 è di concentrarmi sulla soluzione di queste questioni importanti. Non riusciremo ad evitare tutti gli errori e gli abusi ma attualmente facciamo troppi errori nell’attuazione delle nostre politiche e nella prevenzione del cattivo uso dei nostri strumenti”.

Propositi ben diversi da quelli degli anni precedenti, quando si era ripromesso di imparare il mandarino, leggere due libri al mese e viaggiare negli stati Usa che non aveva mai visitato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *